venerdì 24 marzo 2017

Sono arrivate le Dolcezze di Pasqua per il Rifugio di Paganica (AQ)!


Ecco tutte le Dolcezze 2017, nel dettaglio:

Le Uova: uova di cioccolato con sorpresa, 200g, offerta minima 8 euro. Disponibili esclusivamente in cioccolato al latte e cioccolato fondente. (Le uova sono estremamente FRAGILI e potrebbero arrivare rotte se spedite!) 
La ColomBau: colomba artigianale, 750g, offerta minima 11 euro. 
Giulietta: il micino di cioccolato al latte da 80g, offerta minima 5 euro. 
Romeo: il cagnolino di cioccolato al latte da 80g, offerta minima 5 euro. 

→ A L'Aquila è possibile trovare le Dolcezze presso i numerosi amici che hanno messo a disposizione in modo gratuito i loro spazi per sostenerci: qui l'elenco aggiornato.
 → Tutti i dolci sono disponibili anche presso i volontari dell'Associazione, contattando il 329.9064859 oppure scrivendo a info@cuccefelici.com.
→ E se siete lontani, non preoccupatevi! È possibile riceverli anche per posta, con l'aggiunta delle spese di spedizione, basta scriverci: info@cuccefelici.com. (Le uova sono estremamente FRAGILI e potrebbero arrivare rotte se spedite!)
Con il tuo sostegno aiuterete gli oltre 400 ospiti del Rifugio e le attività della Lega Nazionale per la Difesa del Cane di L'Aquila.
Grazie!

sabato 11 marzo 2017

Conoscete Fra' Baffo?

Ecco a voi ‘Frà Baffo’, un frate francescano decisamente particolare. 
Si tratta infatti un cane randagio adottato dal monastero di francescani di Cochabamba, in Bolivia. Dopo averlo visto gironzolare nella zona, i simpatici frati, in ossequio forse al fatto che San Francesco è il protettore degli animali, hanno deciso di adottarlo, con tanto di saio in omaggio. 
E il trovatello, ribattezzato ‘Fray Bigoton’ (l’equivalente italiano di Fra’ Baffo, appunto), pare trovarsi decisamente nel suo nuovo ambiente.
......
“Se tutte le chiese del nostro paese adottassero un cane dedicandogli le attenzioni riservate a Fra’ Baffo, siamo sicuri che molti parrocchiani seguirebbero l’esempio“, hanno sottolineato tramite la loro pagina Facebok. 


Voi che ne pensate? 

mercoledì 8 marzo 2017

Petizione: no all'eutanasia dei cani nei canili italiani



Il Governo italiano, nella norma ammazza lupi che verrà discussa il 23 c.m., vuole inserire anche l'eutanasia dei cani dopo un periodo di mantenimento nei canili e l'abbattimento diretto dei cani vaganti. 
Il capitolo III.2 - Azioni per prevenire la presenza dei cani vaganti e l'ibridazione lupo-cane, determina l'urgente necessità di integrare e modificare il quadro normativo nazionale inclusa la revisione della L.281/91 ( Legge quadro in materia di animali d'affezione e prevenzione del randagismo per cui all'art. 2 comma 2 i cani vaganti ritrovati, catturati o ricoverati non possono essere soppressi) utilizzando le Linee Guida messe a punto dal Progetto LIFE IBRIWOLF che riporta anche quanto indicato dall’ISPRA per quella che ritengono un’efficace strategia di gestione e contenimento del fenomeno del randagismo, ovvero “…….., la reintroduzione della possibilità di eutanasia dei cani dopo un periodo di mantenimento nei canili, la reintroduzione della possibilità di abbattimento diretto dei cani vaganti quando essi esercitino un accertato impatto su specie di interesse conservazionistico……
 Ci opponiamo fermamente a questa ipotesi e inviamo queste firme raccolte in meno di 72 ore per far sentire la nostra voce ed impedire l’approvazione di una legge così barbara.

Firma anche tu e diffondi la petizione: clicca QUI

lunedì 6 marzo 2017

Il video di Charlie il vagabondo

Ciao a tutti, vi avevo già fatto conoscere Charlie il cane di Ragusa segnalatomi dagli amici Pyros & Patch....bene, ora c'è anche un video sulla sua storia, eccolo spero vi faccia piacere vederlo, così come ha fatto piacere a noi questo lieto fine!

giovedì 2 marzo 2017

Per gli italiani una società più pet-friendly inizia dai banchi di scuola

Con la petizione Mettiamoci La Zampa, lanciata da PURINA nel mese di ottobre 2016, il 55% dei partecipanti ha sposato la causa “A scuola con i pet”: rispettando l’impegno preso, Purina organizzerà 100 lezioni nelle scuole primarie con un educatore cinofilo esperto

 Milano, 1 marzo 2017 – A scuola per imparare a costruire un rapporto sereno e responsabile con il proprio amico a quattro zampe. E’ questo il desiderio del 55% degli italiani che hanno partecipato alla Petizione “Mettiamoci La Zampa”, lanciata nel mese di ottobre 2016 da PURINA - azienda di riferimento del settore Petcare in Italia - per sostenere una società più vicina agli animali da compagnia. Tra le tre cause proposte dalla petizione (promuovere la presenza degli animali da compagnia sul posto di lavoro, l’educazione dei bambini al rapporto con i pet e la diffusione di luoghi pubblici pet-friendly) quella con maggiori consensi è stata l’attenzione alle nuove generazioni, perché crescano conoscendo i valori e il rispetto verso gli animali da compagnia. Il 48% delle preferenze espresse per la causa “A scuola con i pet” proviene dalle regioni del Nord, il 27% dal Centro e il 25% dal Sud e dalle Isole. Ma a votare non sono stati solo gli amanti degli animali: anche gli amici a quattro zampe hanno potuto dire la loro attraverso lo smartphone dei loro proprietari, apponendo la propria firma con l’impronta della loro zampa sul touchscreen del dispositivo. Per concretizzare le preferenze espresse dagli utenti e dai loro pet, PURINA offrirà -nell’ambito della campagna educativa “A Scuola di PetCare” promossa ogni anno- 100 lezioni di Petcare gratuite, che saranno tenute da educatori cinofili esperti all’interno delle scuole primarie italiane.