giovedì 29 maggio 2014

Salviamo gli scoiattoli grigi dalla cattura e dalla uccisione

 

Le regioni Liguria, Lombardia, Piemonte e Umbria hanno fatto partire un progetto da due milioni di euro cofinanziato dalla commissione europea per l’eradicazione dello scoiattolo grigio (Life+Eradications and control of grey squirrel: action for preservation of biodiversity in forest ecosistems,EC-Square) 
In base a questo progetto, per proteggere gli scoiattoli rossi autoctoni, si è deciso di catturare ed uccidere gli scoiattoli grigi, importati dal nord America fin dal 1948, accusati di competizione alimentare e di scortecciamento dei boschi.

I SOTTOSCRITTI CITTADINI, anche ai sensi dell’articolo 50 della Costituzione Italiana ASSUNTO CHE: Nelle regioni Liguria, Lombardia, Piemonte e Umbria è in corso il progetto EC-SQUARE per l’eradicazione dello scoiattolo grigio. 
Secondo EC-SQUARE gli scoiattoli grigi, di origine americana, minaccerebbero gli scoiattoli rossi, autoctoni, in quanto più robusti e quindi in competizione vittoriosa per il cibo e in quanto portatori sani di un virus letale per gli scoiattoli rossi. Inoltre danneggerebbero i boschi e le coltivazioni.
Lo sterminio sarebbe infine necessario per rispettare le indicazioni della Convenzione di Berna e quindi evitare pesanti sanzioni da parte dell’Unione Europea. 
CONSIDERATO CHE IN REALTA’: il 22 maggio 2013 il Ministero dell’Ambiente ha presentato ufficialmente la “lista rossa” degli animali considerati a rischio di estinzione in Italia e lo scoiattolo rosso non vi figura affatto; lo scoiattolo rosso non è a rischio di estinzione ma semplicemente in calo, sia in Europa che in Asia, dove però lo scoiattolo americano è assente (la causa principale della diminuzione degli scoiattoli rossi è infatti la distruzione del loro habitat da parte dell’uomo); il virus non è mai stato osservato in Italia, inoltre una recente ricerca effettuata da zoologi londinesi ha dimostrato come gli scoiattoli rossi stiano cominciando a mostrare segni di immunità esattamente come gli scoiattoli grigi; eventuali violazioni della Convenzione di Berna non comportano alcuna procedura sanzionatoria da parte dell’Unione Europea; in Gran Bretagna, tra Ottocento e Novecento, fu lo scoiattolo rosso ad essere accusato di danneggiare boschi e coltivazioni e fu oggetto di uccisioni di massa. 
Oggi i suoi numeri sono molto ridotti e la vittima di turno è lo scoiattolo grigio! 
CHIEDONO l’immediato e definitivo annullamento del progetto EC-SQUARE per l’eradicazione dello scoiattolo grigio 

per firmare clicca QUI

5 commenti:

  1. Ho firmato, grazie per la segnalazione!
    Ciao
    Serena

    RispondiElimina
  2. L'uomo prima combina i guai, in questo caso introducendo una specie più forte di quella autoctona, poi per rimediare decide di sterminare degli esseri innocenti che stavano benissimo nei loro territori oltreoceano.
    Buon fine settimana un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  3. corro immediatamente a firmare!...Un bacione..

    RispondiElimina
  4. mancano ancora tante firme!!! Diffondete!!!!

    RispondiElimina

Gli amici degli animali sono i benvenuti in questo blog ! Grazie se vorrai lasciare un commento, un saluto !