sabato 2 marzo 2013

Aggiornamento su Evans

Vi avevo già scritto QUI di Evans bisognoso di cure per la riabilitazione, purtroppo c'è un triste aggionamento che riporto dal blog di Isa.

AGGIORNAMENTO: con grande dolore, vi devo dire che non ci sono belle notizie per il piccolo EVANS. Al termine di questa settimana di terapia, i responsabili della clinica hanno comunicato che le cure e gli esercizi non hanno avuto alcun effetto sulle zampette di Evans. Inoltre, la sua spina dorsale si sta deviando, per cui non c'è nessuna possibilità che riprenda a camminare. 
Evans, di fatto, non riesce nemmeno a reggersi sulle zampette anteriori, non risulta quindi autonomo nemmeno per bere dalla ciotola dell'acqua e quello che gli si prospetterebbe è una vita sdraiato su un fianco.. Si è deciso di fissare per lui un consulto presso una clinica del lodigiano, da un neurologo molto famoso e molto bravo, che si occupa anche di cellule staminali...un'ultima speranza.
Ringraziamo tutti quelli che hanno donato per lui, tutti quelli che gli sono stati e gli sono vicini...tutti quelli che gli vogliono bene. Evans non ha più bisogno di donazioni, a questo punto avrebbe bisogno di un vero miracolo. Grazie...
p.s.: Vi preghiamo di prendere nota di non utilizzare più IL conto corrente postale attualmente in essere per la Protezione Animali di Legnano n. 17866203 in quanto è stato chiuso.
E' lo stesso conto che avete usato per fare donazioni per Evans....
 

5 commenti:

  1. Ho già letto la brutta notizia da Robby. Mi si rompe il cuore a sentire queste cose...forse con un carrellino si potrebbe riuscire a dargli una vita vivibile?
    Ciao, a presto.
    Antonella

    RispondiElimina
  2. Sai quanto ami i cani, famiglia a parte, sono il mio mondo.
    Ho dovuto farne 'addormentare' due e il mio strazio è stato mitigato nel vederli affidarsi a noi fini all'ultimo. Loro sono convinti di essere eterni e di stare sempre vicino a noi e sono certa che, se esiste un dopo, non ce ne vogliano se abbiamo posto fine alle loro sofferenze.
    Cristiana

    RispondiElimina
  3. Non sai quanto mi addolora, speravo davvero che il piccolo riuscisse a migliorare...
    Ora spero solo che, se proprio non si può fare nulla, non soffra inutilmente.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Purtroppo si susseguano spesso di questi casi!!!
    la civiltà è ancora molto lontana.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. stiamo facendo di tutto per aiutarlo, per domani avrò nuove notizie.
    buona domenica

    RispondiElimina

Gli amici degli animali sono i benvenuti in questo blog ! Grazie se vorrai lasciare un commento, un saluto !